Politica

Porto Venere, l’opposizione chiede un consiglio straordinario per far luce su quanto sta emergendo a carico dell’ex sindaco Cozzani

Porto Venere, l’opposizione chiede un consiglio straordinario per far luce su quanto sta emergendo a carico dell’ex sindaco Cozzani

Comune di Porto Venere

Quattro mozioni e sette interrogazioni, tutte incentrate su quanto emerso nell’ambito delle inchieste che vedono l’ex sindaco di Porto Venere, Matteo Cozzani, indagato per i reati di corruzione e corruzione elettorale da parte delle Procure della Spezia e di Genova. Le hanno presentate i consiglieri di opposizione del consiglio comunale portovenerese motivando così la richiesta di convocazione di un consiglio straordinario rivolta al sindaco Francesca Sturlese.

I consiglieri Roberto Farnocchia e Jacopo Conti hanno firmato una mozione relativa al cantiere per la realizzazione dello stabilimento balneare in località Carlo Alberto sull’Isola Palmaria, avviato dalla società Palmaria Experience, dei fratelli Paletti, e oggi finito sotto sequestro.
Sullo stesso tema Francesca Sacconi ha presentato una interrogazione per chiedere delucidazioni sulla mancata applicazione del diritto di prelazione da parte del Parco regionale di Porto Venere e sul perché la pratica sia stata affrontata come delibera di giunta e non sia stata sottoposta al consiglio comunale.

» leggi tutto su www.cittadellaspezia.com