Cronaca

Corruzione, Spinelli alla giudice: “Toti si è venduto cose che non ha fatto”. I finanziamenti? “Tutto regolare, davo una mano a chi me la chiedeva, anche al Pd”

Corruzione, Spinelli alla giudice: “Toti si è venduto cose che non ha fatto”. I finanziamenti? “Tutto regolare, davo una mano a chi me la chiedeva, anche al Pd”

spinelli quad porto

Genova. Sulla pratica del Terminal Rinfuse “Toti non ha fatto niente, perché quando si è mosso la pratica era già stata ratificata” ha solo “millantato” dice Spinelli. “Si è venduto cose che non aveva fatto”. Il riferimento è al rinnovo per 30 anni della concessione dell’area, rinnovo che l’imprenditore difende senza esitazioni: “Abbiamo salvato posti di lavoro, abbiamo fatto tutto quello che l’Autorità Portuale ci ha detto di fare, abbiamo asfaltato, abbiamo  pagato, risanato tutti i debiti che aveva l’ex concessionario e non mi prorogano la concessione? Io come posso andare avanti?”. Al pubblico ministero che gli chiede se abbia chiesto aiuto a Toti per avere la concessione, lui replica: “Scusi, io sono un cittadino dello Stato, pago 11.000.000 di tasse all’anno… a chi mi rivolgevo? Toti è il presidente della Regione, a chi altro dovevo rivolgermi, visto che l’autorità portuale non faceva niente?”. 

Toti – ha spiegato Spinelli alla gip Paola Faggioni e al pubblico ministero Luca Monteverde nell’interrogatorio di garanzia di lunedì – “si è venduto cose che non erano vere, perché non ha fatto niente”. Il pm chiede chiarimenti visto che Spinelli ha ammesso il pagamento di 40mila avvenuto nel dicembre 2021 per il comitato Toti dopo il via libera alla proroga. E lui dice “Va bene, perché si era mosso, non ha fatto niente però si è mosso..Ha telefonato, ha fatto… beh è il presidente della Regione Liguria come mi rivolgevo a Burlando quando avevo dei problemi”.

» leggi tutto su www.genova24.it