Al via “Zena Hip Hop Connection”, otto eventi gratuiti con artisti locali e internazionali

Al via “Zena Hip Hop Connection”, otto eventi gratuiti con artisti locali e internazionali

Generico giugno 2024

Genova. Prende il via con due serate a Villa Bombrini a Genova, domenica 16 giugno e venerdì 21 giugno 2024, Zena Hip Hop Connection, la nuova rassegna organizzata da Genova Hip Hop Festival e da Duemilagrandieventi che, da giugno a settembre, animerà diverse zone cittadine con otto eventi gratuiti dedicati alla cultura hip hop. Tra i protagonisti delle prime due date importanti nomi del panorama hip hop americano mai esibiti prima a Genova e giovani artisti emergenti locali.

Il festival si apre domenica 16 giugno a Villa Bombrini (via Lodovico Antonio Muratori, 5) a partire dalle ore 18 con la presentazione del libro “Testi Espliciti”, alla presenza degli autori Paola Zukar, una delle manager più influenti nel panorama hip hop italiano e non solo, manager di Fabri Fibra, Marracash, Madame, Clementino e Tiziano Ferro, e Claudio Cabona, giornalista e ideatore del docufilm “La nuova scuola genovese”. La serata prosegue con le esibizioni di artisti emergenti locali come Joe Black, Impe, Giulia Wha, Punto Hit (collettivo genovese che comprende Akill Miami, Vago e Chicuta), Fiore Akamono e Gorka. Ospiti internazionali della prima serata Apollo Brown, produttore di Detroit classe ’80, membro gruppo hip hop Ugly Heroes, e l’artista di Chicago Philmore Green, per la prima volta live a Genova con il loro Cost of living European Tour. Ad aprire il loro concerto Johnny Marsiglia, rapper palermitano classe ’86 che porterà a Genova brani dell’ultimo album Gara 7, ispirato al mondo del basket. Alla console, il dj e producer genovese nome di riferimento per l’hip hop ligure e nazionale Dj Kamo.

» leggi tutto su www.genova24.it