Oss, Asl 5: “Non è possibile uno scorrimento delle graduatorie che incrementi il numero di assunzioni effettuate”

Oss, Asl 5: “Non è possibile uno scorrimento delle graduatorie che incrementi il numero di assunzioni effettuate”

Asl5, Asl 5, sanità

In riferimento al comunicato diffuso dalla Cgil in cui si accusa ASL5 di non voler scorrere le graduatorie dei due concorsi riservati agli operatori sociosanitari (OSS), “La direzione aziendale precisa che non ha mai né fatto né diffuso dichiarazioni, in cui si prometteva di assumere tutti i presenti nelle due graduatorie, inerenti i concorsi di Operatore Sociosanitario (OSS) perché non è nelle sue facoltà. Ha sempre rispettato e continuerà a rispettare le norme previste per l’espletamento dei concorsi pubblici”. Questa la risposta di Asl 5, in una nota della direzione e in riferimento a quanto espresso da Cgil sullo scorrimento delle graduatorie dei due concorsi riservato agli operatori socio sanitari.

La nota di Asl 5 prosegue: “Preme sottolineare che la graduatoria del concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo indeterminato di 159 posti di Operatore Sociosanitario è scaduta il 30/11/2023 (art. 35, comma 5ter del D.Lgs. 165/2001 – Testo unico sul pubblico impiego). ASL5 ha assunto 159 unità e la graduatoria composta da 551 candidati idonei totali è arrivata, considerando le rinunce, al n. 339. La graduatoria del concorso, procedura a carattere speciale, bandita in base al decreto Rossomando, ha esaurito la sua efficacia al momento dell’assunzione delle 33 unità per le quali è stato bandito, rispettando il criterio/vincolo del 50% del fabbisogno aziendale. Ad oggi non è dunque possibile, in entrambi i casi, uno scorrimento delle graduatorie che incrementi il numero di assunzioni fin qui effettuate.

» leggi tutto su www.cittadellaspezia.com