Cronaca

Corruzione in Liguria, respinta la richiesta dei domiciliari per Toti: per la giudice potrebbe commettere reati analoghi

Corruzione in Liguria, respinta la richiesta dei domiciliari per Toti: per la giudice potrebbe commettere reati analoghi

arresto Toti

Liguria. La gip Paola Faggioni ha rigettato la richiesta di revoca dei domiciliari per il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. Per la giudice, sussiste ancora il rischio di inquinamento probatorio visto che le indagini della Procura di Genova sono ancora in corso e anche quello di reiterazione del reato. Come sostenuto dai pm che proprio sulla base di queste due esigenze cautelari che hanno dato parere negativo.

Per la Procura il rischio di reiterazione del reato deriva non tanto dal legame con le tornate elettorali ma proprio dal modus operandi del governatore, ovvero attivarsi con particolare solerzia per gli imprenditori che lo finanziano che lui stesso ha pianamente rivendicato nell’interrogatorio definendolo una legittima attività politica, mentre per i pm si tratta invece di corruzione. E quindi per la Procura, tornando al suo ruolo di presidente della Regione Toti potrebbe continuare su quel solco.

» leggi tutto su www.ivg.it