Iniziano i lavori per contrastare gli allagamenti in Via Chiodo e Via Diaz

Iniziano i lavori per contrastare gli allagamenti in Via Chiodo e Via Diaz

Via Chiodo allagata

Prenderanno il via la settimana ventura le opere di manutenzione straordinaria e ristrutturazione delle infrastrutture della rete idrico-fognaria di drenaggio urbano, con lo scopo di mitigare il rischio di allagamento di alcune porzioni delle aree cittadine comprese tra i giardini storici di Via Chiodo-Via Diaz. Ad oggi, infatti, risultano carenti e non adeguati all’uso i sistemi di raccolta e smaltimento di drenaggio delle dorsali di Via del Prione e Corso Cavour. Nello specifico, la scelta progettuale consiste nell’utilizzo di un serbatoio di laminazione per immagazzinare temporaneamente l’acqua in eccesso e dirottarla, per mezzo di una stazione di sollevamento, direttamente a mare. “La prevenzione e la gestione degli allagamenti sono fondamentali per garantire la sicurezza della viabilità e con questo provvedimento riusciremo a contenere l’acqua in eccesso, risolvendo una problematica che spesso si rivela un pericolo per automobilisti e pedoni”, ha detto il sindaco Peracchini. Sono previsti, altresì, interventi di pulizia e asportazione di depositi dalle condotte di drenaggio urbano. Nella prima fase lavorativa, si procederà al posizionamento del serbatoio al di sotto del marciapiede di Via Chiodo. Per l’occasione, l’amministrazione comunale ha concordato con ATC Esercizio S.p.a. lo spostamento della fermata del bus poco dopo Via Diaz direzione piazza Verdi. L’ importo complessivo per la realizzazione del progetto è di euro 1.600.000, finanziato in parte con contributi POR-FESR ed in parte con risorse comunali. La ditta incaricata dei lavori è la SANA s.r.l. e la durata dei lavori è di otto mesi.

L’articolo Lo Spezia non ha fretta per Antonucci e il Cosenza ci prova. Il presidente: “Sarei felice di riaverlo” proviene da Città della Spezia.

» leggi tutto su www.cittadellaspezia.com